mercoledì 2 marzo 2016

Il mio viaggio in America


Stamattina sono uscito e sono andato …. in America, scherzo, sono andato a Napoli, nel Centro Direzionale. Ho fatto un paio di foto ai palazzi intorno per farli vedere ai miei figli, e volevo far credere loro di essere stato un attimo negli Stati Uniti, ma non mi hanno creduto. 
Tornando a noi, sono andato al Centro Direzionale di Napoli, per chi non sapesse di cosa parlo, vi dico che è il cuore commerciale di Napoli: un posto con tantissimo palazzi per uffici, sede della Regione Campania, di Enel, Telecom, Fastweb e di tante altre realtà economiche della città.
Un luogo molto diverso dalla città che lo circonda, e che agli occhi di un bambino può sembrare un pezzo di un paese straniero.
Magari per maggiori informazioni potete visitare questo link. Io ci sono andato per portare a varie Agenzie Interinali e Agenzie del lavoro il mio curriculum. Sinceramente pensavo che fosse una grande idea, ma prima di tutto ho scoperto che non era un idea molto originale, oltre a me c'erano dozzine di persone che giravano con i curriculum in una mano e con l'elenco delle agenzie nell'altra. Poi, ho scoperto che di Internet non ci si deve fidare fino in fondo. Un primo elenco delle agenzie presenti al Centro Direzionale le ho prese proprio in rete, ma a conti fatti di circa 12 agenzie, 8 erano chiuse da più di 3 anni. E anche l'idea di trovare gli indirizzi sul web non era nuova, più di un portiere a cui ho chiesto il piano delle agenzie che cercavo senza fortuna (anche perché erano defunte da tempo), mi hanno confermato che non ero il primo che le cercavo. Per avere un elenco aggiornato, mi sono dovuto trovare il centro informazioni, e chiedere li l'elenco aggiornato. Anche quello però aveva delle pecche, infatti in un paio di casi il nome era diverso, e ho visitato due volte lo stesso posto (prima con la mia lista, e poi con quella dell'ufficio informazioni). Poi in altri casi o l'agenzia non c'era proprio, o in altri era chiusa per qualche motivo. Visto la mia esperienza, faticosa, ma alla fine fruttuosa, ho deciso di donare la mia esperienza, a chi come me è in cerca di occupazione, e vuol fare il mio stesso percorso:

NB questo elenco può andare bene per il Centro Direzionale di Napoli, ma credo che vada bene anche per posti simili in altre città. 
  1. Arrivati al centro direzionale, andate subito all'ufficio informazioni. Li chiedete l'elenco aggiornato delle agenzie per il lavoro.
  2. Chiedete anche la guida per il centro, l'ho vista in mano a due persone che ho incontrato in un paio di agenzie, e mi hanno confermato che la davano li.
  3. Armatevi di santa pazienza e di scarpe comode, io ho trascorso mezza giornata ad andare avanti e indietro, e ci sono state un paio di volte che stavo mandando tutti a quel paese.
  4. Portate i curriculum, pure qualcuno in più. E magari anche delle lettere di presentazioni generiche e delle buste da lettera. Questo perché oltre alle agenzie, di sicuro vedrete delle ditte che possono interessarvi. E quindi approfittatene e cercate di mettere la vostra lettera di presentazione e il curriculum nella loro cassetta della posta.
  5. State sicuri che la metà delle agenzie vi dirà che dovete iscrivervi online al loro sito, ma se siete convincenti, vedete che prenderanno anche il curriculum cartaceo.
  6. Preferite le agenzie per il lavoro, alle agenzie interinali. Come mi hanno spiegato, e qui posso dire una grande castroneria, le prime hanno una maggiore possibilità di dare un lavoro a tempo indeterminato, o perlomeno con scadenza più lunga. Ma questo me lo ha raccontato un impiegato di un agenzia per il lavoro.

Concludendo, ho capito che ci sono 3 tipi di agenzie: la prima è quella che vuole che devi iscriverti per forza sul loro sito; la seconda è quella che si prende il curriculum però ti chiede comunque di registrarti online, ma più di tanto tempo non perdono; la terza è quella che ti fa sedere, ti parla, capisce chi sei, si prende il curriculum, ti registra nel database e ti augura buona fortuna. Magari se continuo a cercare trovo anche quella del quarto tipo, quella che ti dice “ho questo lavoro che fa per te, lo vuoi fare?”